Azienda Agricola Agnoloni Amos
Indietro | Avanti
la storia
Ma cosa significa l'albero di natale? Le sue origini ci riportano indietro, fino al secolo ottavo, a un missionario inglese chiamato Bonifacio. Bonifacio andò in Germania per insegnare la fede cristiana. Là, un dicembre, incontrò un gruppo di persone che stavano sotto una grande quercia pronte a sacrificare un bambino per far piacere la loro dio. Bonifacio immediatamente liberò il bambino e poi abbattè la grande quercia. Ai suoi piedi venne trovato un piccolo abete. Bonifacio lo tagliò e lo affido alla gente come simbolo di vita. Egli stesso lo chiamo l'albero del Gesù Bambino. La storia continua quando Martin Lutero, il grande leader della chiesa in Germania, tagliò un piccolo abete e se lo portò a casa nel dicembre del 1540. L'albero sempreverde gli ricordava che la vita continua anche d'inverno, quando gran parte della natura pare morta. Egli attaccò un certo numero di candele per illuminare l'albero ed esprimesse che Cristo era il benvenuto nella sua casa. Poco alla volta l'albero di natale venne introdotto in altre nazioni, anche in Italia. La sua popolarità è aumentata, fino a deventare parte irrinunciabile della celebrazione del natale.
L' ALBERO SEMPREVERDE E' STATO SCELTO COME SIMBOLO DELLA CONTINIUTA' DELLA VITA
AZIENDA AGRICOLA AGNOLONI AMOS s.s.
Via Roma, 54 52010 MONTEMIGNAIO (AR)
Fax 055 6193840 || P.IVA 01775280512
©Tutti i loghi e marchi contenuti in questo sito appartengono ai rispettivi proprietari.
Powered by Berte_Jr